Maschera fai da te:
alcune ricette per una pelle splendida

A cura di Anna Del Prete

Maschera fai da te:
alcune ricette per una pelle splendida

A cura di Anna Del Prete

Una maschera viso fai da te è un trattamento di bellezza adatto a tutti i tipi di pelle e facile da realizzare anche in casa, senza ricorrere a prodotti chimici ma limitandosi all’impiego di ingredienti naturali e semplici, come ad esempio frutta, verdura, latte o olio, che in molti hanno già nelle proprie dispense o che comunque si possono trovare facilmente nei negozi.

Le maschere fai da te possono apportare numerosi benefici alla pelle del viso, in quanto sono in grado di eliminare la pelle morta, idratare, rinfrescare e tonificare; il loro utilizzo frequente può portare a riscontrare segni visibili di miglioramento della propria cute, che risulterà più giovanile e fresca. In più, esistono tantissime versioni diverse di maschere viso naturali, che agiscono in modo specifico attraverso le diverse proprietà dei loro ingredienti.

Maschere viso fai da te: quali sono i vantaggi

Benché in molti credano che solo le maschere già pronte, che si trovano in vendita in erboristeria, nei negozi specializzati o dagli estetisti, siano in grado di agire in modo efficace sulla pelle, la verità è che anche le maschere fai da te apportano molti benefici e sono funzionali alla cura della pelle del viso, contribuendo a mantenerne la salute e il benessere.

Le maschere naturali, infatti, agiscono grazie alle proprietà chimiche degli ingredienti e delle sostanze di cui sono composte. Molti prodotti di origine naturale hanno infatti una nota azione idratante, per esempio, o purificante, nutriente, emolliente, e così via.

Inoltre, non bisogna dimenticare l’utilità esfoliante di alcune maschere fai da te, che includono ingredienti ruvidi e granulosi: grazie ad essi si crea uno scrub naturale, che con la sua azione meccanica rimuove lo strato superficiale di cellule morte, polvere e altre impurità che si depositano sul volto e possono chiuderne i pori.

D’altra parte, va detto che le maschere fai da te racchiudono in sé ulteriori vantaggi: oltre a essere rilassanti da preparare e da applicare, per godersi un momento di tranquillità, sono anche molto semplici e veloci da realizzare, poiché basta mescolare insieme pochi ingredienti.

Questi ultimi sono, in più, spesso anche molto economici rispetto alle maschere già pronte, a base di collagene, acido ialuronico, vitamina C, antiossidanti e prodotti simili, perlopiù assai costosi; sono inoltre decisamente più personalizzabili, e possono essere scelti e sostituiti in funzione del particolare inestetismo che si intende combattere.

Quando e come applicare le maschere fai da te

Per poter godere dei massimi benefici dalla propria maschera fatta in casa, è opportuno seguire alcuni consigli e indicazioni di utilizzo basilari, che non bisognerebbe mai trascurare quando si ha a che fare con maschere, impacchi o simili prodotti da applicare sul volto.

Il primo suggerimento riguarda la frequenza: una maschera fai da te può essere applicata circa una volta a settimana. Ricorrere meno spesso a questo trattamento potrebbe portare a ridurne l’efficacia, mentre una frequenza maggiore rischia di sottoporre la cute a sollecitazioni eccessive.

Quanto invece ai tempi di applicazione, si consiglia di mantenere la maschera in posizione per circa dieci o venti minuti. Un tempo minore impedisce alla maschera di esercitare il suo effetto benefico, mentre eccedere, se tra gli ingredienti ve ne sono alcuni di particolarmente aggressivi, potrebbe portare a un’irritazione della pelle.

Un altro consiglio importante riguarda gli strumenti per realizzare e applicare la maschera. Occorreranno senz’altro una ciotola o una scodella per la preparazione, un pennello o una spugna per l’applicazione, e un panno morbido per la rimozione; l’importante è che tutti questi accessori siano perfettamente disinfettati.

Attenzione anche alle modalità di applicazione della maschera. C’è bisogno, innanzitutto, che il volto sia stato preventivamente ben lavato, utilizzando un sapone detergente apposito, per eliminare ogni traccia di trucco, sudore o simili; la maschera, infatti, va spalmata sempre sulla pelle pulita.

Si può anche ricorrere alla cosiddetta doccia di vapore, per mezzo della quale si possono aprire i pori e favorire l’azione degli ingredienti. La maschera va applicata poi con molta delicatezza, se necessario sfregando leggermente, su tutta la superficie del viso – ma con molta cautela in zone sensibili, come il contorno occhi o la parte vicina alle labbra.

Ricette semplici per le maschere fai da te

Come abbiamo detto, le maschere per il viso possono essere realizzate in casa con facilità e utilizzando pochi ingredienti. Questi vanno scelti con cura, naturalmente, a seconda della condizione della pelle da trattare e dei risultati che si vogliono ottenere. Ecco alcune ricette di maschere viso fai da te che si possono preparare facilmente e inserire nella propria beauty routine di skincare settimanale.

Maschera per il viso esfoliante

Una maschera esfoliante è sicuramente utile per la pulizia in profondità della pelle, e utilizzarla con regolarità può aiutare a mantenere il volto più fresco e giovanile. Le maschere esfolianti, o scrub, agiscono per mezzo dei micro-granuli che contengono – in questo caso di origine naturale, come zucchero, sale o bicarbonato – per sfregare la cute e rimuoverne le impurità.

Una buona maschera esfoliante si può realizzare con zucchero, miele, olio di oliva e limone. Per prepararla è sufficiente mescolare tre cucchiai di olio, tre cucchiaini di zucchero, due di miele e qualche goccia di limone. Dopo aver ottenuto una crema della giusta consistenza, la si applica sul viso, massaggiando per un minuto ed esercitando una leggera pressione con le punte delle dita; dopo averla lasciata in posa per qualche minuto, si può risciacquare con acqua tiepida.

Maschera per il viso idratante

Una maschera idratante è utile, naturalmente, come rimedio per chi ha la pelle secca per il vento e il freddo invernale, oppure scarsamente idratata durante la stagione calda. Quando l’idratazione ottenuta attraverso un’alimentazione sana e il corretto apporto di acqua non è sufficiente per mantenere la cute morbida e fresca, una maschera apposita può aiutare a ridurne gli inestetismi più frequenti: pelle screpolata, arrossamenti, sensazione di tensione, prurito e così via.

Si può realizzare una maschera viso idratante utilizzando banana, cetriolo, olio di oliva e yogurt bianco intero: basta inserire nel frullatore mezza banana e mezzo cetriolo, un cucchiaio di olio e tre di yogurt, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo, da applicare su tutta la superficie del volto e lasciare in posa fino a venti minuti.

Maschera per il viso nutriente

Anche la maschera viso nutriente è molto indicata in caso di pelle secca o tesa, principalmente a causa degli agenti atmosferici esterni, oppure in presenza di situazioni particolari di stress o mancanza di sonno, che conferiscono al volto un aspetto stanco, tirato e poco tonico. Assieme a un cambiamento dello stile di vita, dall’alimentazione all’esercizio fisico, una maschera con funzioni nutrienti può contribuire a migliorare l’aspetto della pelle.

Tra gli ingredienti più utilizzati si possono menzionare miele, panna fresca e avena in polvere, da mescolare in parti uguali e da applicare sul volto in modo uniforme. Prima dell’applicazione si può attendere qualche minuto perché l’avena riacquisti la giusta umidità; quanto al tempo di posa, si può arrivare a un quarto d’ora circa.

Maschera per il viso rimpolpante

Per gli inestetismi tipici dell’età, tra cui la comparsa di rughe e la perdita di elasticità, occorre spesso agire in maniera profonda, utilizzando una crema o un prodotto cosmetico apposito, e agendo sul proprio stile di vita. Tuttavia, anche una maschera rimpolpante e antirughe può dare una mano, accrescendo il nutrimento della cute, rendendola più luminosa e migliorando in generale l’aspetto del volto.

Per realizzarne una si possono frullare insieme succo di mirtillo, yogurt bianco, polpa di avocado e olio di cocco – due cucchiai dei primi tre ingredienti e un cucchiaino di olio. Il composto può anche essere applicato in altre zone che necessitano del trattamento, come il collo e il décolleté; il tempo d’azione, anche in questo caso, si aggira sui quindici minuti circa.

Maschera per il viso purificante

Infine, non si può non menzionare la maschera purificante, utilizzata in caso di pelle grassa. Un eccesso di sebo, il grasso della cute, si può manifestare in molti periodi della vita in cui, soprattutto per la donna, vi è uno squilibrio ormonale, nelle fasi che vanno dall’adolescenza alla menopausa, ma anche in corrispondenza dell’esposizione al forte sole estivo o di un uso eccessivo di cosmetici aggressivi. Una maschera sgrassante e purificante aiuta a combattere le conseguenze di una produzione anormale di sebo, come acne, punti neri o pelle lucida.

Per realizzarne una basta unire gel di aloe vera, estratto di camomilla, olio essenziale di lavanda e succo di limone. Si inizia versando in una scodella cinque gocce di olio e cinque di estratto, cui aggiungere poi due cucchiaini di succo di limone e tre di gel di aloe vera. La maschera si può lasciare in posa sul volto fino a venti-venticinque minuti, e poi va risciacquata con acqua tiepida.

Domande frequenti

Come mettere una maschera per il viso?

Prima di applicare una maschera per il viso, è bene assicurarsi che la pelle sia ben pulita; è inoltre consigliato aprire i pori con una doccia di vapore. La maschera va quindi stesa lasciando libero il contorno occhi e le mucose delle labbra.

Come togliere una maschera per il viso?

Per togliere la maschera usare un panno in microfibra, inumidito con dell’acqua tiepida.

Quando è necessario fare una maschera per il viso?

Una maschera per il viso specifica può essere utile nella cura di vari problemi o inestetismi della pelle, come secchezza, mancanza di tonicità, acne, colorito spento, presenza di punti neri o di un effetto lucido.

Come fare una maschera per il viso con il bicarbonato?

Una maschera per il viso a base di bicarbonato può essere realizzata con l’aggiunta di un piccolo quantitativo di miele, nutriente e idratante: amalgamare i due ingredienti fino ad ottenere un composto denso e cremoso.

Fonti

  • Zoe D. Draelos. The science behind skin care: Moisturizers. J Cosmet Dermatol. 2018 Apr; 17(2): 138-144. doi: 10.1111/jocd.12490.
  • Mohammad Ali Nilforoushzadeh, Mohammad Amir Amirkhani, Payam Zarrintaj, Abolfazl Salehi Moghaddam, Tina Mehrabi, Shiva Alavi, Mahsa Mollapour Sisakht. Skin care and rejuvenation by cosmeceutical facial mask. J Cosmet Dermatol. 2018 Oct; 17(5): 693-702. doi: 10.1111/jocd.12730.
Elementi Siti Lievitosohn HTML 27
Logo

È la linea di integratori alimentari che possono aiutarti a mantenere pelle e capelli sani per tutto l’anno grazie ai loro complessi multivitaminici.